Tu sei qui

I MISTERI DI VILLA MELANO

A Rivoli, piccolo comune alle porte di Torino, su una strada che porta il nome stesso del podere, non troppo lontano dal Castello, si trova Villa Melano.

L’edificio venne costruito all’inizio del ‘600, e per diversi anni fu un monastero di cappuccini. Dopo la soppressione conventuale decretata nel 1805 dal governo napoleonico, la proprietà passò in mano ad alcuni acquirenti, fino a che divenne dote della famiglia Melano.
Si narra che nella dimora sia in passato avvenuta una tragedia. Sembrerebbe infatti che la figlia del proprietario della casa, promessa sposa a un nobile, avesse iniziato una relazione segreta con un giovane inserviente della casa, da cui ebbe un figlio. La famiglia si sarebbe vendicata sul bambino provocando la morte prematura della fanciulla, che da allora continuerebbe a vagare tra le mura della reggia.
Alcuni curiosi, avvicinandosi alla casa, sosterebbero di aver visto strane ombre muoversi sui muri e altri che abbiano sentito funesti rumori. Un’altra leggenda racconta di lunghi passaggi sotterranei che collegano l'abitazione con Piazza Statuto a Torino, o addirittura, fino alla Basilica di Superga.

Anni fa, c’era chi davvero credeva a questi miti, tanto che alcuni si recarono in loco per praticare riti satanici, da qui deriverebbe anche il nome di “Casa del Diavolo”.

Dopo tanti anni di totale abbandono, adesso si sono avviati dei lavori di ristrutturazione che dovrebbero trasformare l’edificio in un hotel.

 

10098 Rivoli TO
Italy