Tu sei qui

LA LEGGENDA DEI LAGHI DI AVIGLIANA

Narra la leggenda che tanti anni fa Avigliana, situata su un anfiteatro morenico compreso tra il Monte Pirchiriano e la collina di Rivoli, in Val di Susa, sorgesse dove ora ci sono i laghi e che fosse conosciuta soprattutto per la malvagità dei suoi abitanti.

Il Signore un giorno, per capire se le voci calunniose fossero vere, si presentò sotto le spoglie di un mendicante. Bussò alle porte di ogni casa per chiedere carità, ma solo una vecchia, che abitava in un misero casolare, lo accolse e gli diede da mangiare. A quel punto Dio non poté placare la sua ira: lanciò lampi, tuoni e scosse sismiche che aprirono due voragini nel terreno del paese. Al posto del villaggio si formarono due grandi laghi, divisi da una piccola striscia di terra su cui era rimasta solo la casa della vecchia generosa, unica sopravvissuta di quel divino castigo. Da quì il detto: «Vian-a vilan-a per sua bontà l'è perfondù».

Avigliana
Piazza Conte Rosso, 7
10051 Avigliana TO
Italy