Tu sei qui

CHIESA DEL SANTO VOLTO

La chiesa del Santo Volto è tra le chiese più recenti di Torino: opera dell’architetto luganese Mario Botta, è stata inaugurata nel dicembre 2006 in un’ex area industriale riqualificata. La chiesa a pianta centrale si presenta esternamente come un corpo circondato da sette torri perimetrali alte 35 metri senza alcuna gerarchia architettonica apparente. Ad ogni torre poi, si aggiungono più esternamente di volta in volta i corpi più bassi delle cappelle. Sia le torri sia le cappelle, grazie all'estremità superiore tronca, fungono da lucernari e immettono la luce indiretta all'interno dell'aula. La scelta di una pianta a forma eptagonale ha permesso di dare un orientamento all'aula interna introducendo un'asse ingresso-altare rivolto verso la città. Una scelta, quella di collocare l'ingresso all'interno del sagrato piuttosto che in direzione del centro cittadino, che ha suscitato numerosi confronti con la committenza. L’aula interna, molto luminosa, ha una capacità di circa mille posti. Alle spalle dell'altare con l' effetto della luce radente proveniente dall'alto si materializza il Santo Volto della Sindone. Ciò avviene grazie alla particolare lavorazione dei mattoncini in "rosso di Verona" montati in modo da mostrare un cuneo per creare una zona d'ombra oppure un lato piano per riflettere la luce.

Via Val della Torre 3
10149 Torino TO
Italy

Informazioni visite

Accessibilità

Altri servizi: