Tu sei qui

Santuario S. Anna dei Meinardi

Punto di partenza

10080 noasca
Italy

Punto di arrivo

Italy
Tempo di percorrenza 
5 ore
Quota massima 
1.481 m
Dislivello salita 
661 m
Dislivello discesa 
661 m
Fruizione 
Racchette da neve
Provincia 
Torino
Regione 
Piemonte

Nella bellissima Valle dell'Orco, dalla frazione Fey inizia l'itinerario verso il santuario dedicato a S. Anna. L'affascinante chiesa votiva, riedificata nel 1891, sorge nel vallone di Noaschetta, e rappresenta il più grande edificio religioso sito nel parco nazionale del Gran Paradiso. L'escusione, vista la sua esposizione solare, è consigliata in ogni stagione.

Accesso stradale: dall'autostrada Torino-Aosta si esce a San Giorgio, si prosegue per Castellamonte e in seguito per Courgné. Si continua poi in direzione Ceresole e si risale la Valle dell'Orco. Si passa Sparone e poi Locana e, superata una galleria, si arriva in un vallone pianeggiante dove, quasi al termine, si giunge a Fey; si svolta a destra, proseguendo nella borgata. Superate le case, con una salita, si incontra di fianco a un grosso masso, il cartello che indica l'inizio del sentiero.

Percorso: il primo tratto si svolge interamente su una mulattiera, che attraversa un bosco fino a giungere all'Alpe Masonette, a  quota 1064m. Si continua, con tratti ripidi, fino alle case di Barrera. Superate la borgata, ci si trova davanti a un bivio dove, a sinistra, è indicato il sentiero per raggiungere Noaschetta. Evitando le indicazioni, si prosegue invece a destra. Dopo un tratto pianeggiante, si arriva alla borgata Meinardi, ci si addentra, tra i ruderi di varie costruzioni, fino a giungere a una fontana, poco dopo il santuarioè già visibile alla nostra destra. Passando nella parte opposta, si arriva di fronte al santuario, che si affaccia sulla valle, con un incantevole panorama.

 

Informazioni utili

Indice itinerario 
No
Periodo consigliato 
Tutto l'anno.
Itinerario storico/culturale
Accesso con mezzi pubblici 
No