SITI UNESCO in Piemonte

LISTA DEL PATRIMONIO MONDIALE WHL

L’identificazione, la protezione, la tutela e la trasmissione alle generazioni future del patrimonio culturale e naturale di tutto il mondo rientrano tra le missioni principali dell’UNESCO. Il Patrimonio rappresenta l’eredità del passato di cui noi oggi beneficiamo e che trasmettiamo alle generazioni future. Il nostro patrimonio, culturale e naturale, è fonte insostituibile di vita e di ispirazione. La Convenzione sulla Protezione del Patrimonio culturale e naturale, adottata dall’UNESCO nel 1972, prevede che i beni candidati possano essere iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale come: “patrimonio culturale”, “patrimonio naturale” e “paesaggio culturale” (dal 1992). Sui 1073 siti riconosciuti a livello mondiale, l'Italia è la nazione che detiene il maggior numero di riconoscimenti (48 siti culturali, di cui 7 sono paesaggi culturali, e 5 siti naturali) inclusi nella lista del Patrimonio dell'umanità.

Il Piemonte vanta ben 4 siti:

  • Le Residenze Sabaude (1997)
  • I Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia (2003)
  • I Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino (2011)
  • I Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato (2014)

 

RISERVA DELLA BIOSFERA

Il Programma "L'uomo e la biosfera", Man and the Biosphere – MAB è un programma scientifico intergovernativo avviato dall’UNESCO nel 1971 per sostenere un rapporto equilibrato tra uomo e ambiente attraverso la tutela della biodiversità e le buone pratiche dello Sviluppo Sostenibile. Tra le sue finalità rientrano, in particolare: la promozione della cooperazione scientifica, la ricerca interdisciplinare per la tutela delle risorse naturali, la gestione degli ecosistemi naturali e urbani, l’istituzione di parchi, riserve ed aree naturali protette. Il Programma MAB include al suo interno le Riserve della Biosfera, che comprendono ecosistemi terrestri, marini/costieri o una combinazione degli stessi. Le Riserve promuovono attività di cooperazione scientifica, ricerca interdisciplinare e sostenibilità ambientale nel pieno coinvolgimento delle comunità locali, pertanto rappresentano esempi di best practice nell'ottica dello sviluppo sostenibile e della interazione tra sistema sociale e sistema ecologico.

Il Network mondiale delle Riserve della Biosfera comprende attualmente 669 Riserve della Biosfera in 120 Paesi, incluse 16 transfrontaliere, di cui 15 in Italia. In Piemonte:

  • MAB Valle del Ticino (2002)
  • MAB Monviso (2013)
  • MAB Collina Po (2016)

 

GEOPARCHI MONDIALI UNESCO

Nell'ambito del  "Programma Internazionale delle Geoscienze e dei Geoparchi" lanciato nel 2015 dall'UNESCO sono stati riconosciuti i Geoparchi Mondiali UNESCO, singole aree geografiche i cui siti e paesaggi di valore geologico internazionale vengono gestiti secondo un concetto olistico di protezione, educazione, sviluppo sostenibile. Nei Geoparchi, il cui obiettivo primario è la protezione della geodiversità, la conservazione viene combinata con lo sviluppo sostenibile e coinvolge le comunità locali.

I Geoparchi mondiali UNESCO operano per aumentare la conoscenza e la consapevolezza del ruolo e del valore della geodiversità e per promuovere le migliori pratiche di conservazione, educazione, divulgazione e fruizione turistica del patrimonio geologico. Insieme ai siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità (WHL) ed alle Riserve della Biosfera (MAB), i Geoparchi mondiali UNESCO formano una gamma completa di strumenti finalizzati a promuovere lo sviluppo sostenibile, agendo sia a livello globale, sia a livello locale.
In Piemonte:

  • Geoparco Sesia Val Grande (2013)

 

UNESCO CREATIVE CITIES

L'UNESCO Creative Cities Network-UCCN è un programma di punta dell’UNESCO per l’attuazione delle priorità delle Nazioni Unite relative agli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030  e, a livello locale, della Nuova Agenda Urbana. La Rete delle Città Creative è formata da 116 città di 54 paesi che hanno fatto della creatività il motore del loro sviluppo economico ed è divisa in sette aree corrispondenti ad altrettanti settori culturali : Musica, Letteratura, Folk Art, Design, Media Arts, Gastronomia, Cinema.

  • Torino Creative City per il Design (2014)
  • Alba Creative City per la Gastronomia (2017)