Tu sei qui

PICCOLI TASTI, GRANDI FIRME. L'EPOCA D'ORO DEL GIORNALISMO ITALIANO (1950 - 1990)

31/05/2019 - 31/12/2019

Dal 31 maggio al 31 dicembre 2019, il Museo Civico Pier Alessandro Garda di Ivrea ospita la mostra “Piccoli tasti, grandi firme. L’epoca d’oro del giornalismo italiano (1950-1990)”, che racconta le “penne” che l’hanno contraddistinto quali Arpino, Biagi, Bocca, Brera, Buzzati, Cederna, Del Buono, Fallaci, Guareschi, Montanelli, Parise, Pasolini, Soldati, Terzani, Viola…: un progetto espositivo che propone una pagina particolare della grande tradizione della stampa italiana e si offre come spunto di riflessione sul presente dell’informazione. 
La mostra (ri)legge quella che da molti viene considerata - per qualità dell’informazione e della scrittura - la stagione d’oro del nostro giornalismo. Un momento storico che, sovrapponendosi e intrecciandosi, coincide con l’invenzione, la diffusione e il larghissimo uso delle macchine per scrivere portatili Olivetti, e la Lettera 22 in particolare: è il periodo compreso tra gli anni Cinquanta (è del 1950 la progettazione della Lettera 22) e la fine degli anni Ottanta-inizio anni Novanta (cioè il momento della graduale introduzione dei personal computer nelle redazioni dei quotidiani); un periodo durante il quale la stampa italiana si è affermata anche in ambito internazionale con un giornalismo superiore, capace di offrire un’informazione pluralista e di grande qualità, accompagnata da un livello eccezionale per quanto riguarda la scrittura.
Una stagione che può ancora proporsi come esempio e confronto in un momento come quello attuale, in cui il giornalismo della carta stampata vive una crisi profonda: concorrenza dei nuovi media e di Internet in particolare, crollo delle copie per tutti i maggiori quotidiani, allontanamento dei lettori tradizionali, riduzione drastica della pubblicità, perdita di autorevolezza nei confronti del lettore. Oggi siamo sommersi da notizie, “ultima ora”, commenti, travolti da tweet, fotogallery, video e sopraffatti da polemiche, scandali, consigli dell’esperto e anche fake news. Però - in questo flusso di narrazione ubiqua, anzi di storytelling - rischiamo di perdere un’antica abitudine: il piacere di raccontare (e leggere) le storie, e soprattutto le storie ben scritte.
Il percorso della mostra - che si sviluppa attraverso l’esposizione di materiale molto vario - ci aiuta a ritrovare questo gusto: in mezzo a macchine per scrivere, taccuini, agende, dattiloscritti, pagine di giornale, ritagli, riviste, vignette, disegni, caricature, fotografie e video si riscopre “il sale del giornalismo”.

Categoria 
Mostre
Eventi speciali
MUSEO CIVICO PIER ALESSANDRO GARDA
Piazza Ottinetti
10015 Ivrea TO
Italy
Telefono 
+39 0125634155-0125410512
Periodo
Venerdì 31 Maggio 2019 / Martedì 31 Dicembre 2019
Orari 
Lunedì:
9:00-13:00
Martedì:
9:00-13:00
Mercoledì:
9:00-13:00
Giovedì:
9:00-13:00 , 14:30-18:30
Venerdì:
9:00-13:00
Sabato:
15:00-19:00
Domenica:
15:00-19:00
Prezzo 

€ 5,00 (La mostra è inclusa nel biglietto di ingresso al Museo Garda) Intero € 4,00 Ridotto maggiore 65 anni € 0,00 Gratuito minore 18 anni; possessori di Abbonamento Musei; possessori Torino+Piemonte Card