Tu sei qui

I CARNEVALI DEL PIEMONTE

04/01/2018 - 18/02/2018

Tra le tante iniziative tipiche di questo periodo dell’anno, spiccano in Piemonte i festeggiamenti carnevaleschi, il cui clou avviene generalmente il Giovedì e il Martedì grasso, ossia l'ultimo giovedì e l'ultimo martedì prima dell'inizio della Quaresima. I numerosi appuntamenti spaziano dai Carnevali tradizionali che affondano le radici nei riti propiziatori di fine inverno, eredità più profonda della società contadina e montanara, a quelli più recenti, spesso allegorici, passando per le rievocazioni storiche dove storia e leggenda si intrecciano e si confondono.

I carnevali tradizionali hanno origini antiche, che si perdono nella notte dei tempi. Arcaici sono gli elementi e i personaggi che li caratterizzano: la figura mitica dell’animale o dell’uomo selvatico con tratti animaleschi. Da il “Ballo dell’Orso” o “Fora l’Oursdi Mompantero (To) il primo week-end del mese di febbraio al Carnevale dei Loup di Chianale (Cn), dall’Orso di Segale di Valdieri (Cn), dal 17 febbraio al 18 febbraio, al Carnevale di Lajetto (11 febbraio 2018), piccola borgata sopra Condove (To), il denominatore comune è sempre il legame con la terra, la fine dell’inverno, celebrato dalla comunità rurale con un rito di fertilità e rinascita.

A Rocca Grimalda (Al) sopravvive una secolare rappresentazione nuziale e guerresca, la Lachera, che trae origine dagli antichi riti propiziatori primaverili: feste calendariali di popolo arricchitesi nel corso dei secoli di contenuti epici e sociali. Ogni anno va in scena la tradizionale questua nelle cascine del territorio; segue la sfilata finale con suggestive danze intorno al falò (3 e 4 febbraio).

Antichissimo è il Carnevale Storico di Santhià (Vc), le sue origini si perdono nel XIV secolo. I contadini e sposi novelli Stevulin ‘dla Plissera e Majutin dal Panperdu’ sono le maschere tradizionali, mentre vero fiore all’occhiello della festa è la Colossale Fagiuolata di lunedì 12 febbraio.

Da non perdere lo Storico Carnevale di Ivrea (To): un evento unico che affonda le sue radici nella fiabesca cacciata del tiranno che affamava la città di Ivrea. L’evento principale della manifestazione è la famosa Battaglia delle Arance, tre giorni di grande coinvolgimento e forte emozione a partire da domenica 11 febbraio.

Anche per la città di Chivasso (To), il “Carnevalone” è un momento di fermento che inizia nei primi giorni dell’anno nuovo e culmina, con l’evento finale, nella prima domenica di Quaresima. I festeggiamenti spaziano dalla rievocazione storica dell’investitura dell’Abbà alla solenne incoronazione della Bela Tolera, ambasciatrice della Città e vera regina del Carnevale chivassese (domenica 18 febbraio).

 

 

Categoria 
Eventi speciali
sedi varie
Italy