Pietro Morando. Disegni di guerra dalle collezioni private alessandrine

Sale d'Arte
www.cultural.it

Dal 14-01-2017 Al 12-03-2017
Via Machiavelli, 13 - 15121 Alessandria (Al)

Pietro Morando. Disegni di guerra dalle collezioni private alessandrine
Pietro Morando. Disegni di guerra dalle collezioni private alessandrine

La mostra: “Pietro Morando. Disegni di guerra dalle collezioni private alessandrine” a cura di Rino Tacchella e Alberto Ballerino si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse per il Centenario della prima guerra mondiale. Con la partecipazione della Società di Storia Arte e di Archeologia, l’esposizione, si rivolge ai cittadini per ricordare i tragici eventi che insanguinarono l’Europa tra il 1914 e il 1918.

L’artista alessandrino mosso da spirito patriottico prese parte al conflitto come volontario, impiegato nelle trincee del Carso, fu imprigionato nei campi di prigionia in Slovacchia e successivamente in Ungheria.

Sono tanti gli artisti di tutto il  mondo che, dopo essere partiti con entusiasmo al fronte, diventano gli interpreti più efficaci della catastrofe dell’uomo nella prima guerra mondiale, riportando nella loro opera quanto hanno vissuto in prima persona, proprio come accade al pittore alessandrino, che realizza i suoi disegni durante il conflitto, in trincea e nei campi di concentramento.

La guerra perde ogni aspetto eroico e celebrativo, per diventare invece la fine dell’uomo, schiacciato da una realtà disumanizzante. I temi raccontati sono molteplici: la trincea, l’assalto, la fame, la prigionia. Armato dei pochi strumenti recuperati al fronte, fogli di carta e matite, Morando riesce a raccontare l’orrore della guerra con straordinaria efficacia.

Data ultimo aggiornamento: 31/01/2017