Gran Tour

Gran Tour amplia e approfondisce quest’anno il tema “Creatività, Industria, Artigianato e Design” a partire dal riconoscimento di Torino come “Città Creativa UNESCO per il Design” .
Un calendario di quasi venti nuove proposte, fino al prossimo febbraio, accompagnano i visitatori più curiosi alla scoperta del Piemonte.
 
I percorsi proposti a Torino offrono l’opportunità di fare un viaggio nella città che cambia con itinerari che mettono al centro il patrimonio storico esistente ma anche gli scenari più rappresentativi della sperimentazione. Il  programma  coinvolge originali  passeggiate nei quartieri  di  Torino, evidenziando le trasformazioni avvenute, come Borgo Aurora con  la  “Nuvola”  dell’azienda  Lavazza,  il  parco  Dora  sulla  Spina3, i  Quartieri  Militari,  la  zona  intorno  alla  stazione  di  Porta  Susa,  la  straordinaria riqualificazione degli spazi delle OGR Officine Grandi Riparazioni.

Sul territorio regionale si ha l’opportunità di conoscere esempi di artigianato e industrie d’eccellenza, capaci di coniugare tradizione e innovazione, oltre a esempi significativi di ri-uso di spazi produttivi e di archeologia industriale. Tra questi sono previsti un viaggio nella storia tessile del biellese, un originale percorso dedicato alle testimonianze dello stile Liberty nella città di Asti,la visita all’azienda Borsalino di Alessandria e la scoperta di Carignano e Virle Piemonte, tra barocco e contemporaneo.

Regione Piemonte propone, per la prima volta nell’ambito di Gran Tour, un itinerario del progetto BiblioTour Piemonte volto a valorizzare le biblioteche piemontesi o i luoghi d’importanti scrittori legati al territorio regionale.