Tu sei qui

CONIGLIO ALL'ARNEIS

Tempo di preparazione 
1 ora 30 min
Dosi 
6 persone
Tipologia ricetta 
Secondi

Ingredienti

2 spicchi
aglio
1 foglia
alloro
mezzo litro
brodo di carne
1
carota
1
cipolla
1
coniglio
mezzo bicchiere
olio extra vergine di oliva
3 bicchieri
roero arneis
1 rametto
rosmarino
3 foglie
sale

Tagliate a pezzi il coniglio e mettetelo in un tegame sul fuoco affinché "faccia l'acqua", ovvero ceda gli umori sgradevoli.
Intanto tritate cipolla, carota, rosmarino e salvia. Gettate l'acqua del coniglio, disponete il trito, l'aglio e l'alloro insieme ai pezzi di carne e fate rosolare il tutto nell'olio. Salate, bagnate con il vino e lasciate evaporare; continuate la cottura a fuoco medio per 45 minuti, aggiungendo di tanto in tanto un po' di brodo. Servite caldo.
In questa ricetta il coniglio è bagnato in cottura con l'Arneis, uno dei pochi bianchi secchi della valle del Tanaro. Il vitigno omonimo è coltivato, come la favorita, sulla riva sinistra del Tanaro, opposta a quella della Langa albese, ed è - come il Roero, rosso da uve nebbiolo - un vino a denominazione di origine controllata.