Tu sei qui

LA GROTTA DI ANNIE

Alle porte di Borgosesia si erge un isolato massiccio calcareo-dolomitico del Monte Fenera, che costituisce un area protetta di 3378 ettari e che, per il suo profilo, è riconoscibile dalla pianura novarese e vercellese.

Oltre ai boschi di castagno e alle faggete, il Fenera è stato oggetto di studi archeologici. Essendo un luogo frequentato in epoca preistorica dall’uomo di Neanderthal, sono stati ritrovati molti reperti che hanno testimoniato la costante presenza dell’uomo nell’antichità.

Nelle grotte, che attraversano la montagna per un centinaia di metri, sono stati trovati resti di fauna preistorica, tra cui anche l’orso delle caverne.

Una curiosità, nella grotta di Annie è stato rinvenuto uno scheletro femminile di epoca tardo antica, oltre a resti ceramici di età protostorica che comprende le età dei metalli: rame, bronzo e ferro, che ebbe inizio circa Ottomila anni fa.

Parco Monte Fenera
C.so Roma, 35
13019 Varallo VB
Italy