Tu sei qui

IL SASSO SCIVOLONE A MALESCO

In zona Rio Secco, nei pressi di Malesco, in Valle Vigezzo, si trova un masso erratico di notevoli dimensioni che gli abitanti della zona hanno nominato “Scivolone”.  Perché questo nome curioso?

Secondo la tradizione popolare, i massi erratici detenevano poteri di fertilità per le giovani donne:  il rito propiziatorio, che consisteva nello scivolare sulla superficie scavata del masso, era infatti un’usanza comune nelle mitologie e nei culti antichi.

Inoltre, sempre nella località del Rio Secco di Malesco, si trova anche un masso cuppellato anticamente detto sas d’la lesna ovvero “sasso del fulmine”, caratterizzato da alcune incisioni tondeggianti, denominate cuppelle, spesso collegate tra loro con piccole incisioni.

Queste pietre sono una preziosa testimonianza di epoca pre-cristiana: si ritiene potessero essere usate come primitivi altari per riti sacrificali di implorazioni alle divinità e per scongiurare i terrificanti effetti dei fulmini.

Malesco
28854 Malesco VB
Italy