Tu sei qui

PINACOTECA "IL DIVISIONISMO" FONDAZIONE CR TORTONA

Il Divisionismo è nato nell’ultimo decennio dell’Ottocento dalle istanze innovative della tecnica pittorica introdotte da artisti come Giovanni Segantini, Gaetano Previati, Angelo Morbelli, Giuseppe Pellizza da Volpedo, Emilio Longoni, Plinio Nomellini.La collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona costituisce l’unico progetto museale interamente dedicato al Divisionismo, che viene preso in esame attraverso opere selezionate tra quelle che hanno contribuito alle vicende artistiche del periodo o hanno avuto un ruolo nella storia del movimento, in relazione alla molteplicità delle sue componenti, a partire dalle premesse riconoscibili nelle tendenze più avanzate della seconda metà dell’Ottocento, per seguirne gli sviluppi attraverso i temi e i protagonisti, e considerare quindi la sua continuità nei primi decenni del Novecento.Centrale è la figura di Giuseppe Pellizza da Volpedo, che ha compiuto la sua parabola di vita in uno stretto rapporto con il territorio in cui la sua arte è maturata. Il nucleo delle sue opere è il maggiore per estensione in una collezione di destinazione pubblica. Accanto a lui, un altro “tortonese”, Angelo Barabino, è ben rappresentato in un percorso che vuole riflettere le ragioni e i caratteri di una raccolta unica nel suo genere.

C/o Palazzetto medievale, Corso Leoniero, 2 - angolo piazza Duomo
15057 Tortona AL
Italy
Telefono 
0131 822965

Orario

sabato e domenica: 15.00-19.00

Tariffe

Ingresso intero 

gratuito

Ingresso gratuito 
Ingresso ridotto 

Informazioni visite

Visite gruppi
Visite gruppi prenotazione
Visite orari fissi orario 
all'interno del museo è disponibile il personale per brevi visite guidate
Telefono per visite di gruppo  
0131 822965
Visite orari fissi telefono 

Accessibilità

Accessibile ai disabili
Note disabili 

Gratuito
Il museo è situato a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria.
Il museo non è dotato di un proprio parcheggio, viene segnalata la presenza di parcheggi riservati a norma di legge per i disabili nelle immediate vicinanze del museo.
L’ingresso principale e le sale espositive del museo sono accessibili al disabile motorio.
L’esposizione del museo è strutturata al piano terra e al piano interrato, non sono presenti ostacoli per la mobilità lungo il percorso espositivo, è possibile accedere al piano interrato tramite una piattaforma elevatrice con personale dedicato.
Il museo non è dotato di ascensore.
Sono presenti delle uscite di sicurezza accessibili al disabile motorio.
Il museo è dotato di un proprio sito internet. E’ possibile prenotare visite guidate e laboratori didattici per scolaresche e famiglie.
Sono presenti dei servizi igienici a norma per i disabili.

Altri servizi:

Bookshop