Tu sei qui

MUSEO CASA DEL CONTE VERDE

La Casa del Conte Verde è un importante esempio di architettura piemontese del Quattrocento, l'edificio ospita diverse manifestazioni culturali e accoglie mostre temporanee.Testimonianza unica e preziosa di una dimora signorile del Tre-Quattrocento, la Casa del Conte Verde è un significativo esempio di edificio conservato in tutta la sua complessità con la stratificazione delle sue funzioni commerciali e residenziali, e al tempo stesso di un moderno intervento di recupero e riutilizzo in contesto urbano.Situato nella parte più antica del centro storico di Rivoli, la Casa si affaccia sul tratto più stretto della Via Piol. La tradizione popolare ha attribuito questo nome all’edificio perché fatto risalire all’epoca del conte Amedeo VI di Savoia (1334-1383), soprannominato il Conte Verde per l’abito indossato in occasione dei tornei.

Orario

dal martedì al venerdì: 16.00-19.00sabato-domenica: 10.00-13.00; 16.00-19.00lunedì: chiusoultimo ingresso: 18.30     

Tariffe

Ingresso intero 

€ 5,00Per alcune mostre l'ingresso è gratuito

Ingresso gratuito 

minori 18 anni e over 65

Ingresso ridotto 

€ 3,00

Informazioni visite

Visite gruppi
Visite gruppi prenotazione
Visite orari fissi orario 
Telefono per visite di gruppo  
011 9563020
Visite orari fissi telefono 

Accessibilità

Accessibile ai disabili
Note disabili 

Tariffa per il disabile e l’accompagnatore: gratuita previa identificazione documentata
È possibile raggiungere il museo con i mezzi pubblici utilizzando la metro (scendendo alla penultima fermata “Paradiso” - tempo di percorrenza 10-15 min.) e l’autobus 36 dalla fermata “Paradiso” a P.zza Martiri della Libertà, Rivoli (tempo di percorrenza 20 min.). L’ultimo tratto di strada, percorrendo Via F.lli Piol, è pedonale e in salita (tempo di percorrenza da P.zza Martiri della Libertà alla Casa del Conte Verde 5-10 min).Se si vuole evitare l’ultimo tratto in salita a piedi, da P.zza Martiri della Libertà, Rivoli è possibile effettuare un percorso alternativo (POCO CONSIGLIABILE) utilizzando l’autobus extraurbano N36 da P.zza Martiri della Libertà, Rivoli a P.zza Mafalda di Savoia, Rivoli (antistante al Castello di Rivoli - tempo di percorrenza 10 min.) e, da P.zza Mafalda di Savoia, scendendo a piedi lungo Via al Castello e poi Via F.lli Piol (tempo di percorrenza 5-10 min).
Il museo non è dotato di un proprio parcheggio. L’automobile del disabile può sostare brevemente davanti all’ingresso per permettere al disabile di scendere. Per facilitare l’accesso ai disabili, si consiglia di contattare il museo prima della visita. I parcheggi più vicini anche dotati di piazzole per disabili sono in P.Garibaldi e P.zza Matteotti, nelle immediate vicinanze del museo (pochi posti disponibili).
L’ingresso principale non è accessibile al disabile motorio, si utilizza un ingresso alternativo aperto dal personale del museo. È necessario segnalare che l’ingresso alternativo è all’interno di un portone privato (via Piol 6) che presenta diverse sconnessioni sulla pavimentazione. Per accedere al museo si utilizza uno scivolo. La porta, che è un’uscita di sicurezza si apre a spinta verso l’esterno.
Il museo si sviluppa tutto al primo piano, la biglietteria è al piano terreno. Non sono presenti ostacoli per la mobilità nell’intero percorso espositivo. Non sono previsti percorsi di visita specifici per le differenti disabilità.
L’ascensore è provvisto di numerazione in rilievo ed in braille sui pulsanti di comando.
Le uscite di sicurezza del piano terreno sono accessibili al disabile motorio. La segnalazione antincendio è sonora e visivo-luminosa.
E’ presente il servizio di biglietteria.
E’ presente un servizio igienico predisposto per disabili, non completamente a norma.

Altri servizi:

Bookshop