Tu sei qui

MAO | MUSEO D'ARTE ORIENTALE

Il MAO ha sede nello storico Palazzo Mazzonis e ospita una delle raccolte artistiche asiatiche più interessanti d'Italia. Frutto della necessità di fruire di un nuovo strumento per la conoscenza di mondi lontani, il MAO accoglie le collezioni orientali già precedentemente conservate nel Museo Civico d'Arte Antica ma deve molto anche al contributo dei reperti provenienti dalle collezioni della Regione Piemonte, della Compagnia di San Paolo e della Fondazione Agnelli.È obiettivo del museo custodire e rendere note al pubblico opere emblematiche della produzione artistica orientale e divenire un accesso privilegiato a studiosi della cultura asiatica. L'allestimento interno, prevede l'esposizione di circa 2.200 opere, alcune di notevole rilevanza, disposte in cinque sezioni. L'atrio d'ingresso, in cui è stato realizzato un ampio spazio vetrato, ospita i giardini zen giapponesi, con sabbia e muschio. Questo è il punto di partenza per visitare le cinque aree, caratterizzate da scelte cromatiche e stilistiche differenti, con ampio uso di teak, acciaio, vetro.Il  piano nobile ospita la Galleria dedicata all’Asia Meridionale e la Galleria Cinese.La prima raccoglie opere dell’arte del Gandhara, che si sviluppò a partire dal I secolo d.C. in una regione posta tra i moderni Pakistan e Afghanistan ed è caratterizzata dalla compresenza di elementi ellenistico-romani, indiani, iranici e centro-asiatici. La collezione di arte indiana è rappresentata da sculture in pietra di ambito sia buddhista, sia induista. L’arte del Sud-Est asiatico raccoglie opere provenienti da Cambogia, Thailandia e Birmania.La Galleria Cinese, che espone armi e vasi neolitici, bronzi rituali della Cina pre-imperiale e una preziosa selezione di statuette delle dinastie Han e Tang, è incentrata soprattutto sulle manifestazioni dell’arte funeraria in ceramica, bronzo, legno e pietra e presenta opere dal IV millennio a.C. al X secolo d.C.,Segue la prima parte della Galleria Giapponese, dove si possono ammirare i grandi paraventi dipinti e una serie di sculture lignee laccate e dorate. Al secondo piano la galleria prosegue con l'esposizione di dipinti, stoffe e preziose stampe.Al terzo piano si trova la Galleria Himalayana che ospita opere da Ladakh, Tibet, Nepal, Sikkim e Bhutan, pregiati rari esemplari di thang-ka tibetani e sculture in bronzo; degna di nota è la parte dedicata all'esposizione dei manoscritti dalle preziose copertine lignee.Il quarto piano conclude il percorso con la sala, dedicata all'arte che ospita tessuti, ceramiche, bronzi nonché rari manoscritti persiani e copie calligrafiche del Corano, opere che provengono da Turchia, Siria, Iraq, Iran e dalle repubbliche dell’Asia CentraleIl museo è sede di mostre temporanee, workshop, conferenze e organizza eventi e attività didattiche dedicate anche alle famiglie.

Palazzo Mazzonis - Via San Domenico, 11
10122 Torino TO
Italy
Telefono 
011 4436932

Orario

martedì-domenica: 10.00-18.00lunedì chiusoLa biglietteria chiude un’ora primaEventuali prolungamenti di orario sono segnalati sul sito www.maotorino.it

Tariffe

Ingresso intero 

€ 10,00

Ingresso gratuito 

0-18 anni, classi delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado pubbliche o private, previa prenotazione, con accompagnatori, disabile e un accompagnatore, primo martedì del mese se non festivo

Ingresso ridotto 

€ 8,00 (18-25 anni e over 65)

Informazioni visite

Visite gruppi
Visite gruppi prenotazione
Visite orari fissi orario 
Calendario disponibile su www.maotorino.it
Telefono per visite di gruppo  
Info e prenotazioni: tel. 011 5211788, e-mail prenotazioniftm@arteintorino.com (dal lunedì alla domenica, ore 9-18)
Visite orari fissi telefono 
Info e prenotazioni: tel. 011 5211788, e-mail prenotazioniftm@arteintorino.com (dal lunedì alla domenica, ore 9-18)

Accessibilità

Accessibile ai disabili
Note disabili 

Gratuito per disabile e un accompagnatore
È possibile raggiungere il museo con i mezzi pubblici.
Il museo non è dotato di parcheggio. Si segnalano nelle immediate vicinanze due parcheggi sotterranei a pagamento e alcuni posti in superficie
L’ingresso principale è accessibile al disabile motorio.
Il museo si articola in cinque sezioni espositive corrispondenti a cinque grandi aree culturali. Le sezioni espositive sono disposte su più piani, non sono presenti ostacoli per la mobilità nell’intero percorso espositivo. Il museo è dotato inoltre di una sala didattica, di uno spazio eventi e di un salone al piano nobile, utilizzati per mostre temporanee ed eventi collaterali. Tutte le aree museali sono accessibili, grazie all’ausilio di due ascensori e di un elevatore mobile. Per i gruppi di disabili visivi, è prenotabile un percorso tattile nella sezione Asia Meridionale.
Il museo è dotato di ascensore provvisto di numerazione in rilievo ed in braille sui pulsanti di comando. Per l’utilizzo dell’ascensore ai piani superiori si consiglia l’utilizzo delle carrozzine in dotazione presso il museo.
Non tutte le uscite di sicurezza sono accessibili al disabile motorio, in quanto per conformazione strutturale presentano dei gradini davanti alle porte. La segnalazione antincendio è sonora e visivo-luminosa.
La biglietteria è accessibile, per accedere al guardaroba e al bookshop i disabili motori utilizzano un percorso alternativo segnalato dal personale di sala. Lo spazio interno del bookshop è limitato.
Sono presenti dei servizi igienici a norma per i disabili a tutti i piani tranne al quarto.

Altri servizi:

Bookshop
Audioguide
Audioguide a pagamento