Tu sei qui

MAC - MUSEO ARCHEOLOGICO DELLA CITTA' DI VERCELLI "LUIGI BRUZZA"

Il Museo Archeologico Civico di Vercelli, intitolato al padre barnabita Luigi Bruzza, illustre studioso che si dedicò alla storia e all’archeologia vercellese, è ubicato nella cosiddetta manica medioevale dell’ex monastero di Santa Chiara, che si affaccia su un ampio piazzale che ne costituiva il chiostro.Il museo raccoglie una collezione archeologica che consta di oltre seicento reperti, rinvenuti durante le campagne di scavo effettuate in ambito cittadino, ed illustra la storia dell’antica Vercellae secondo un percorso articolato in sette sale tematiche organizzate in ordine cronologico.Il nuovo Museo Archeologico si sviluppa con un percorso interattivo e multimediale, grazie all’uso di proiettori e schermi touch che consentono una fruizione partecipata a tutta la famiglia e ai gruppi scolastici, per i quali sono inoltre pensati laboratori specifici, in collaborazione con il Museo Leone di Vercelli.L’esposizione inizia con l’occupazione preromana del territorio, attraverso l’illustrazione dei reperti provenienti dal villaggio dei Libui, popolazione di lingua celtica insediatasi in una zona corrispondente all’attuale centro della città, seguendo poi le tappe che caratterizzano il processo di romanizzazione, l’acquisizione dello status di municipium, fino alla crisi della città in età tardo antica.Attraverso l’esposizione di oggetti di cultura materiale e l’utilizzo di strumenti tecnologici immersivi, il Museo permette di comprendere la vita quotidiana e gli scambi commerciali dei Libui, nonché la progressiva romanizzazione dei loro costumi.Nelle sale successive emergono poi le tracce della Vercellae romana, con le sue infrastrutture pubbliche (mura, strade, fogne, porto canale, necropoli, terme e anfiteatro) e le sue ricche domus private. I museo permette infatti di calarsi nella vita quotidiana delle donne e degli uomini dell’epoca, nelle loro occupazioni domestiche, artigianali o di commercio e di seguire i loro culti e i riti legati alla sepoltura. Il museo organizza attività didattiche ed eventi.

Corso Libertà, 300
13100 Vercelli VC
Italy
Telefono 
0161 649603 (in orario di apertura)

Orario

martedì-venerdì: 15.00-17.30sabato-domenica: 10.00-12.00; 15.00-18.00lunedì: chiuso

Tariffe

Ingresso intero 

€ 9,00 (cumulativo con biglietto d'ingresso al Museo Camillo Leone)

Ingresso gratuito 

Da 0 a 5 anni (esluse le attività didattiche)

Ingresso ridotto 

€ 7,00 (over 65). Cumulativo con biglietto d'ingresso al Museo Camillo Leone

Informazioni visite

Visite gruppi
Visite gruppi prenotazione
Visite orari fissi orario 
15.00
Telefono per visite di gruppo  
0161 649603 (in orario di apertura), 0161 253204 (segreteria del Museo Leone in orario di ufficio), 348 3272584 servizi educativi del Museo Leone
Visite orari fissi telefono 

Accessibilità

Accessibile ai disabili
Note disabili 

Gratuito
Nelle sue vicinanze. A 200 m. cortile della ex caserma Garrone
Per accedere al MAC si può usare l’ingresso di Corso Libertà 300 attraverso il chiostro dell’ex monastero. Al fondo del portico che immette nel cortile, ove si trova l’ingresso, si segnala la presenza di due gradini. Si può anche accedere direttamente al cortile dall’ingresso di via Farini, 3 (100 m. dopo l’ingresso di C.so Libertà svoltare a dx., lo si raggiunge dopo altri 100 m.). Questo secondo ingresso senza barriere architettoniche è consigliato per i disabili. Si segnala che il cortile antistante l’ingresso del MAC è coperto di ghiaino che potrebbe rendere difficoltoso l’accesso a persone su sedia a rotelle
Il percorso si sviluppa al piano primo e si raggiunge attraverso scale o ascensore che lo rende pienamente accessibile a disabili motori. Ai piani non vi son lungo il percorso di visita barriere architettoniche. Il museo non è dotato di materiale descrittivo in braille. Le sale didattiche, al piano terreno, sono accessibili ai disabili motori
Il museo è dotato di un ascensore
Le uscite di sicurezza sono accessibili. La segnalazione antiincendio è sonora e visivo-luminosa.
Tutti i servizi del museo sono accessibili a persone con disabilità
I servizi igienici del museo sono a norma per i disabili

Altri servizi:

Bookshop