Tu sei qui

LA CASTIGLIA

La costruzione del castello di Saluzzo, alla sommità del borgo su precedenti fortificazioni, è databile tra il 1270 e il 1286. Il nome popolare Castiglia, deriva probabilmente dal plurale latino castella “i castelli” e allude forse al complesso di edifici fortificati, attestato sin dal 1120.Nel corso del ‘500 l’occupazione francese del Marchesato e la successiva annessione al Ducato di Savoia ne comportarono la decadenza e il degrado. Nel 1825 iniziarono i lavori per ridurre l’antico maniero a prigione, la trasformazione comportò la ricostruzione del corpo principale e la conseguente distruzione delle decorazioni quattrocentesche.L'attuale Castiglia è frutto di successivi interventi e modifiche, da fortezza a dimora nobiliare, che ne mutarono completamente la struttura. Il complesso è stato oggetto di un lungo e attento restauro, per restituirlo alla fruizione pubblica: i suoi ampi locali ospitano spazi museali, aree destinate alla ristorazione d’eccellenza ed eventi di promozione culturale e turistica.Vi ha sede l'archivio storico comunale. Sono stati aperti due importanti allestimenti di grande impatto emotivo sostenuti da una documentazione scientifica d'archivio: il Museo della Civiltà Cavalleresca, al terzo piano della manica ottocentesca, e il Museo della Memoria Carceraria, nelle antiche celle di isolamento al piano seminterrato, allestimenti .La Castiglia dal 2009 è “Luogo del Contemporaneo”, ospitando la Collezione di Arte Contemporanea dell'Istituto Garuzzo per le Arti Visive - IGAV, con circa 100 opere concesse in comodato d'uso dagli artisti e dai galleristi, per offrire uno spaccato rappresentativo della scena artistica attuale. L’Istituto Garuzzo per le Arti Visive – IGAV, e si impegna costantemente ad approfondire tematiche relative al contemporaneo organizzando mostre temporanee, incontri, convegni e altre iniziative culturali.

piazza Castello
12037 Saluzzo CN
Italy
Telefono 
0175 240006

Orario

1° marzo-31 ottobre:lunedì, giovedì, venerdì, sabato: 10.00-13.00; 14.00-18.00domenica e festivi: 10.00-13.00; 14.00-19.00visite guidate sabato: 11.00, 15.30, 16.30. visite guidate domenica e festivi: 11.00, 15.30, 16.30, 17.30Dal° 1° novembre al -6 gennaio:domenica e festivi: 10.00-13.00; 14.00-18.00visite guidate: 11.00, 15.30, 16.30Chiusure annuali: 25 dicembre, 1° gennaio, dal 7 gennaio al 28 febbraio (salvo aperture straordinarie programmate di anno in anno)Aperture serali: in occasione di eventi stabiliti dall'Amministrazione comunale, quali: Notte bianca (inizio giugno), Festa della Musica (metà giugno) e Notte del Mof (terzo sabato di luglio) con orario dalle 21.00 alle 24.00

Tariffe

Ingresso intero 

€ 7,00€ 10,00 Tessera Saluzzo nominativa e annuale: consente l’ingresso a tutti i beni culturali cittadini

Ingresso gratuito 

Scuole di Saluzzo, studenti in materie artistiche ed architettoniche, minori di anni 18 (all’interno di un gruppo familiare), disabili, guide turistiche (con tesserino), soci ICOM, giornalisti, Tessera Abbonamento Musei

Ingresso ridotto 

€ 3,50 (over 60 anni)

Informazioni visite

Visite gruppi
Visite gruppi prenotazione
Visite orari fissi orario 
Visite guidate con un percorso che tocca parti abitualmente non aperte alla visita libera del pubblico:dal 1° ottobre al 31 marzo  domenica e festivi ore 11.00 e ore 15.30 e 16.30dal 1° aprile al 30 settembre - sabato ore 11.00 e ore 15.30 e 16.30 – domenica e festivi ore 11.00 e ore 15.30, 16.30 e 17.30
Telefono per visite di gruppo  
Ufficio IAT: 0175 46710 – n° verde 800 392789, e-mail: saluzzo@coopculture.it
Visite orari fissi telefono 
Ufficio IAT: tel. 0175 46710 - n° verde 800 392789

Accessibilità

Note disabili 

Gratuito
Sì, in Piazza Castello
Sì, in Via San Lorenzo 

Altri servizi:

Bookshop