Tu sei qui

Castello Tapparelli D'Azeglio

Il complesso architettonico del Castello Tapparelli D’Azeglio di Lagnasco è immerso nel verde della pianura saluzzese. Costruito intorno a una struttura difensiva, è prima rimaneggiato per volontà del marchese di Saluzzo Manfredo IV, poi di Benedetto I Tapparelli che, nel XVI, amplia il castello di ponente.
La struttura castellare è composta da tre corpi di fabbrica: il castello di ponente, quello di centro e quello di levante, che erano situati all’interno del ricetto, collegati a nord da una manica in cui si trovava un ponte levatoio e, fino al XIX secolo, erano ancora circondati da un fossato
All’inizio del XVII secolo gli interni sono stati affrescati con cicli decorativi pittorici e plastici che costituiscono testimonianza del manierismo piemontese.
Fra gli artisti che vi hanno operato si distinguono Cesare Arbasia e Giacomo Rossignolo che si ispirano ai fasti della mitologia classica per decorare la “Sala della Giustizia” e Pietro Dolce che, con la sua bottega, si ispira alle grottesche della tradizione nordica.

Via Castelli 2
12030 Lagnasco CN
Italy
Telefono 
345/5015789

Informazioni visite

Accessibilità

Altri servizi: