Tu sei qui

CASTELLO DI RODDI

Il castello domina alto e imponente il centro di Roddi, abitato langarolo a pochi chilometri da Alba. Risalgono all’ XI secolo le prime notizie di una costruzione fortificata, sulla sommità di una collina, alla destra del Tanaro, con una visuale che spaziava in lontananza, consentendo il controllo di un’ampia zona che si estendeva da Alba al Monferrato. Nel tempo ha cambiato molti signori e proprietari: l’Abbazia di Fruttaria, i Monaci di Breme, i Falletti, i Gonzaga, fino a giungere ai Della Chiesa di Saluzzo dai quali Carlo Alberto acquista il castello nel 1836, rendendolo parte della tenuta di Pollenzo.
La struttura della costruzione è quella tipica della fortezza, caratterizzata da una massiccia forma parallelepipeda posta su una possente base piramidale tronca. L’impostazione planimetrica della struttura segue l’andamento del terreno. L’ingresso principale è situato nel cortile esterno, realizzato su un terrapieno sorretto da un muro di cinta in laterizio.Le due torri cilindriche, costruite probabilmente nel XII secolo, sono state rimaneggiate nel XV secolo. Oggi, oltre alla parte medievale originaria, si possono ammirare le parti aggiunte all’interno nel tre-quattrocento, epoca durante la quale il maniero si arricchisce di soffitti a cassettoni e altri decori.

Piazza Carlo Alberto 2
12051 Roddi CN
Italy
Telefono 
+39 0173 35833

Informazioni visite

Accessibilità

Altri servizi: