Tu sei qui

CASTELLO DI MONESIGLIO

Il castello di Monesiglio, posto lungo il corso del fiume Bormida, al crocevia tra le terre di Langa, Roero e Monferrato, presenta una pianta rettangolare su cui domina una torre merlata. Della fondazione di XIII secolo legata alla committenza dei Caldera, tuttavia molto poco risulta ancora leggibile, completamente riplasmato nel corso del XVIII secolo per trasformare la fortificazione in residenza signorile estiva seguendo la volontà di Elisabetta Caldera e del suo sposo. Imponenti lavori di trasformazione erano, però, già avvenuti in almeno due fasi: una ascrivibile al 1550 circa e una di un secolo o poco più posteriore; alla prima campagna di interventi è anche attribuibile il ciclo di affreschi di XVI secolo rinvenuti nel 1940 al disotto dell’intonaco e attribuiti alla mano di Antonio Occello da Ceva.
La struttura originaria del castello è oggi, quindi, difficilmente leggibile: doveva trattarsi comunque di un poderoso mastio quadrato cui faceva da antemurale una più bassa torre quadrata, seguita da una costruzione allungata, costeggiante la cresta della collina.
Il piano nobile del castello ospita l’Armeria e il “Salone delle Feste”, mentre la “Sala rossa” e la “Sala degli Stemmi” nobiliari, recentemente riportata agli splendori originali, sono visitabili al secondo piano.

Via Mosso 4
12077 Monesiglio CN
Italy
Telefono 
+39 0174 92316

Informazioni visite

Accessibilità

Altri servizi: