BIBLIOTECA CIVICA MUSICALE ANDREA DELLA CORTE

L’edificio originario della villa denominata “La Tesoriera”, un unico corpo di fabbrica a pianta rettangolare, fu costruito tra il 1713 e il 1715 lungo lo “Stradone di Rivoli” per conto del tesoriere generale dello Stato sabaudo, Aimone Ferrero.
Nel 1844 fu costruita la manica est con un nuovo scalone d’accesso al piano superiore e i due piani furono occupati da un museo di ornitologia. Nel 1934 l’edificio fu acquistato da S.A.R. Amedeo di Savoia duca d’Aosta, che provvide all’erezione dell’ala ovest.
Attualmente l’edificio è adibito a biblioteca musicale intitolata al musicologo e critico musicale Andrea Della Corte, del quale conserva la biblioteca e l’archivio personale. Studiosi, studenti e appassionati di musica, in particolare di musica classica, trovano in questa biblioteca ricche collezioni di libretti d’opera, di saggistica musicale, dischi e CD e una notevole sezione di manoscritti e documenti iconografici. La Biblioteca accoglie inoltre un’ampia documentazione sulla danza e le arti coreutiche, in parte proveniente dalle collezioni dell’ex Centro per la danza. È attiva una sala musica, utilizzata come studio virtuale. La documentazione più antica risale al XVII secolo.

Orario

lunedì, martedì e giovedì: dalle 9.15 alle 18.45; mercoledì e venerdì: dalle 9.15 alle 16.45

Informazioni visite

Accessibilità

Altre informazioni