Tu sei qui

CHIESA DI SANTA CHIARA

Vero capolavoro del rococò piemontese, la chiesa del complesso conventuale delle Clarisse è progettata da Bernardo Antonio Vittone, e costruita tra il 1742 e il 1748, con impianto a croce greca e quattro grandi pilastri che s’innalzano a sostenere una doppia cupola traforata e un cupolino. Modello esplicito dell’idea vittoniana è il progetto per il Sant’Andrea di Chieri di Filippo Juvarra, ripreso e portato qui ad un grado di perfezione assoluto. La decorazione interna risulta particolarmente suggestiva perchè è esaltata dai giochi di luce creati dalle aperture della doppia cupola, mentre la decorazione a stucchi e affreschi di Pietro Paolo Operti contribuisce alla ricchezza dell’apparato decorativo. I dipinti sugli altari laterali risalgono al XX secolo e sono opera di Piero Dalle Ceste; sull’altar maggiore, le pala, a bassorilievo, raffigura la “Morte di Santa Chiara”; il pavimento è in marmo e riproduce la proiezione della volta. La struttura gode di un’ottima acustica e il coro ospita importanti rassegne musicali.

Informazioni visite

Accessibilità

Altri servizi: