Cattedrale di San Donato

La cattedrale di Mondovì viene edificata tra il 1743 e il 1753 ed è l’ultima opera dell’architetto Francesco Gallo che muore prima di portarla a termine. S’innalza sul sedime dell’antica chiesa romanica dedicata a San Francesco ed è un interessante esempio di architettura barocca. La facciata monumentale è in pietra arenaria; la campata centrale è in aggetto e ornata di statue. L’interno è a tre navate con un´ampia cappella dedicata al Santissimo sotto cui è stata ricavata la cripta per la sepoltura dei vescovi e di antiche famiglie monregalesi. Le navate della chiesa sono arricchite da numerose opere d’arte, affreschi dipinti e sculture. Di particolare interesse la cappella battesimale ideata da Gallo e realizzata da Giuseppe Quadrone per i gruppi scultorei in verzino di Frabosa.

Informazioni visite

Accessibilità

Altre informazioni